Cyberdifesa USA per il Giappone
Cyber

Cyberdifesa USA per il Giappone

Gli Stati Uniti hanno promesso di difendere il Giappone dalle cyber schermaglie già oggi in atto fra le varie potenze asiatiche. Questo il senso di un comunicato congiunto dei due Paesi, che vede gli USA estendere di fatto un “cyber ombrello” sull’alleato giapponese.

I militari di Tokyo oggi possono contare su una forza di soli 90 addetti alla cyber difesa, contro i circa 6.000 effettivi del Pentagono. Con le Olimpiadi del 2020 che si avvicinano, oltre a una Cina e a una Corea del Nord sempre più aggressive sul fronte della guerra informatica, il Giappone non può più permettersi lacune nella difesa delle sue infrastrutture critiche.

La notiza non è ovviamente passata inosservata a Pechino, con il Governo cinese che tramite il suo Ministero della Difesa ha commentato negativamente la strategia di collaborazione cibernetica fra USA e Giappone.

Fonte:
http://www.reuters.com/article/2015/05/30/japan-us-cybersecurity-idUSL3N0YJ34M20150530

Luca Sambucci

Luca Sambucci lavora nel settore della sicurezza informatica dal 1991, occupandosi di malware e sistemi di difesa informatica. È stato consulente del Ministro delle Comunicazioni su aspetti di sicurezza delle reti e ha collaborato sui medesimi temi con Telespazio (gruppo Finmeccanica) e Fondazione Ugo Bordoni. Si occupa di nuove tecnologie, malware e cyber warfare, è risk analyst certificato NSA e membro dell'Associazione Italiana esperti in Infrastrutture Critiche. È Operations Manager di ESET Italia.

No Comments

comment No comments yet

You can be first to leave a comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *