La US Air Force testa il drone Valkyrie e la tecnologia TACE

A distanza di pochi giorni la US Air Force ha effettuato due importanti test su altrettanti droni.

Presso lo Yuma Proving Ground, in Arizona, l’Air Force Research Lab ha testato il drone XQ-58A “Valkyrie”, che ha effettuato il viaggio inaugurale della durata di 76 minuti. Il Valkyrie, un drone capace di avvicinarsi alla barriera del suono, avrà il ruolo di scortare gli F-22 o F-35 durante le missioni di combattimento.

Intanto dalla base di Edwards, in California, fra il 26 e il 28 Febbraio la US Air Force ha testato la tecnologia TACE (Testing of Autonomy in Complex Environments) su un piccolo drone Lynx. La TACE, come spiegato in un comunicato, è un sistema a metà strada fra un autopilota e un computer con intelligenza artificiale. Nei test in questione l’algoritmo ha guidato il drone senza intervento umano.

Per saperne di più: Air Force Conducts Flight Tests With Subsonic, Autonomous Drones

Ho iniziato a interessarmi di cybersecurity dal 1989, quando ho "trovato" il mio primo virus. Dal 1992 me ne occupo professionalmente: per oltre un decennio come collaboratore di testate specializzate (fra cui PC Professionale), poi come consulente del Ministro delle Comunicazioni su aspetti di sicurezza delle reti, quindi con collaborazioni sui medesimi temi con Telespazio (gruppo Finmeccanica). Oggi mi interesso di nuove tecnologie (AI) e cyber warfare. Sono socio fondatore del chapter italiano di Internet Society, membro dell’Associazione Italiana esperti in Infrastrutture Critiche (AIIC) e della Association for the Advancement of Artificial Intelligence (AAAI). Dal 2006 lavoro presso ESET Italia, dove ricopro il ruolo di Operations Manager.