USCYBERCOM è ora un Comando combattente unificato
Cyber Top

USCYBERCOM è ora un Comando combattente unificato

Il Cyber Command statunitense prosegue la sua lunga (e lenta) marcia di affrancamento dalla National Security Agency. La scorsa settimana lo USCYBERCOM è stato elevato al rango di “Unified Combatant Command“, ponendolo quindi allo stesso livello degli altri comandi del Dipartimento della Difesa, che comprendono i comandi a competenza geografica (ad es. lo USEUCOM, United States European Command, che coordina le operazioni in Europa) e i comandi definiti funzionali (ad es. lo USSOCOM, United States Special Operations Command, che supervisiona le operazioni delle forze speciali). Allo stesso tempo al vertice del CYBERCOM è arrivato il generale dell’esercito Paul Nakasone, che ha preso il testimone dall’ammiraglio Michael Rogers.

Per ora continua la condivisione del comando fra Cyber Command e National Security Agency – i team e le operazioni sono distinti, ma i ruoli di comandante del primo e direttore della seconda sono affidati alla stessa persona. Anche la base è la stessa, Fort Meade, da oltre sessant’anni sede della NSA.

In passato più volte si è parlato di separare chiaramente il CyberCom dall’NSA, scegliendo leader diversi per le due strutture. Il passaggio a UCC va sicuramente in questa direzione, e la differenziazione sempre più marcata fra “cyber warfare” e “cyber intelligence” non fa che rendere la questione ancora più attuale, ma la separazione avverrà solo quando il Cyber Command sarà pienamente autonomo e non dovrà più dipendere dalla NSA per uomini, mezzi e infrastrutture.

Luca Sambucci

Ho iniziato a interessarmi di cybersecurity dal 1989, quando ho "trovato" il mio primo virus. Dal 1992 me ne occupo professionalmente: per oltre un decennio come collaboratore di testate specializzate (fra cui PC Professionale), poi come consulente del Ministro delle Comunicazioni su aspetti di sicurezza delle reti, quindi con collaborazioni sui medesimi temi con Telespazio (gruppo Finmeccanica). Oggi mi interesso di nuove tecnologie (AI) e cyber warfare. Sono socio fondatore del chapter italiano di Internet Society e membro dell'Associazione Italiana esperti in Infrastrutture Critiche. Dal 2006 lavoro presso ESET Italia, dove ricopro il ruolo di Operations Manager. Il blog è personale.